Immagine testata Immagine testata Immagine testata Immagine testata Immagine testata Immagine testata Immagine testata Immagine testata

ROOM ESCAPE: collaborare è un gioco

Home / News & Approfondimenti / ROOM ESCAPE: collaborare è un gioco

Room Escape for a new team building experience:  quando collaborare e’ un “gioco”

Come una costante che si ripete, fortunatamente, tutto cambia e  anche la metodologia dei team building ha avuto esigenza di evolvere.

Rebis,  nel proporsi sul mercato con nuove forme di esperienza, si è imbattutta in una modalita’ che dapprima l'ha spinta a sperimentare in prima persona e poi, avendo centrato il suo obiettivo, l'ha convinta a proporla ai suoi clienti.

ROOM ESCAPE: il gaming a servizio dell’azienda.

Si tratta di vivere una situazione imprevista, vissuta all’interno di una “stanza”, studiata per risolvere un enigma, a cui i partecipanti potranno arrivare solo con un valido lavoro di squadra, atto ad interpretare segnali e segnalazioni che troveranno nell’ambientazione.

Cosa rende “diversa” questa metodologia?! I partecipanti lavorano per tutta la durata dell’evento alla costante ricerca di una soluzione dei vari imprevisti, focalizzando attenzione su due aspetti strategici: time management e communication strategy.

Un formatore esperto completa la loro esperienza attraverso un debriefing dove ripercorre con i partecipanti i momenti salienti dell’esperienza.

CONDIVIDI LA PAGINA SUI SOCIAL